A Sonsón, dove prostituzione e uso di stupefacenti sono molto diffusi, puoi aiutarci a offrire una nuova opportunità a bambini e donne ai margini.


Grazie al sostegno dei donatori, Punto Missione continua a portare il suo contributo nella Città di Dio di Sonsón: giorno dopo giorno, insieme a padre Arcesio, siamo accanto a circa 70 bambini e alle loro giovani madri.

Il progetto

Nel 1989 è stata fondata l’associazione “Casa Taller” (in collaborazione con la Fondazione Santa Teresa de Avila) per creare un luogo sicuro dove siano garantite alimentazione, educazione e formazione per bambini tra i 3 mesi e i 7 anni e le loro madri.
Grazie alle donazioni di tutti i sostenitori, attualmente il sostegno a distanza attivato da Punto Missione promuove due programmi a favore di circa 70 bambini, la “Sala Cuña Santa Teresita” e l’”Hogar Nazareth”, che si affiancano a quelli di accompagnamento psicologico e formativo per l’intero nucleo familiare (circa 70 mamme). Alcuni bambini risiedono stabilmente presso il centro; altri, invece, vi si recano solo durante il giorno.
Ma c’è ancora tanto da fare. La situazione per le persone ospitate nella case accoglienza permane molto difficoltosa: necessitano di un’alimentazione migliore, di acquistare libri e tutto ciò che serve per andare a scuola, di opportunità  scolastico e di una formazione professionale. Molte sono le difficoltà, soprattutto dovute alla mancanza di strumenti di base, quali libri di testo e personale docente.

Attività e servizi

→ Accoglienza di minori in situazioni di marginalità sociale
→ Accompagnamento psicologico di giovani madri
→ Assistenza alimentare di famiglie in difficoltà

Finalità

Con il sostegno a distanza in Colombia, a Sonsón, Punto Missione può garantire un’alimentazione costante e bilanciata e l’accesso ai percorsi educativi a tutti i bambini ospiti e restare a fianco delle loro giovani madri, per permettere loro di costruirsi un futuro migliore, lontano da situazioni di sfruttamento sessuale e tossicodipendenza.

Il contesto

La popolazione del Comune di Sonsón (Colombia) si trova in condizioni vulnerabili dovute alla mancanza di protezione da parte dello stato, in una zona dominata dal narcotraffico e dalla guerriglia. La maggior parte delle madri non ha un impiego stabile che sia in grado di rispondere ai bisogni famigliari; tali donne si trovano quindi costrette a lavorare in nero come collaboratrici famigliari, nei ristoranti, e nei bar, in condizioni al limite del rispetto della loro dignità. Spesso sono obbligate a prostituirsi. Per questo motivo molte madri con i loro bambini sono respinte dalla comunità civile.

Guarda la gallery fotografica
Città di Dio
Colombia
Sostienici
Tutte le News

Parliamo di Città di Dio, Colombia, Sostienici anche qui

I racconti dei volontari, le testimonianze, gli aggiornamenti dai progetti in corso e tutte le iniziative legate al territorio.