Nel mese di ottobre Casa Delbrêl ha salutato Kali e Adama, una famiglia richiedente asilo ospitata nella struttura per tre anni. Tre anni di ricostruzione del proprio presente e di un nuovo futuro, grazie alle educatrici e ai volontari che quotidianamente accompagnano gli ospiti in percorsi di autonomia, integrazione sociale e reinserimento lavorativo.
Condividiamo la testimonianza di Michele Brescianini, direttore generale di Punto Missione onlus. 

kali e adama casa delbrel

Giovedì 8 ottobre e venerdì 9 ottobre a Casa Delbrêl abbiamo vissuto un momento importante, frutto di un cammino durato tre anni. In questi anni Kali ed Adama, richiedenti protezione internazionale, hanno imparato l’italiano, hanno studiato e conseguito la patente di guida ed ora svolgono un lavoro che può garantire loro una certa autonomia. Sono pronti per fare un piccolo “salto”: si trasferiranno in un appartamento a Sarezzo e, accompagnati dalle nostre preghiere e dalla nostra amicizia, inizieranno un nuovo percorso, pieni di gioia, ma anche di trepidazione.
Li abbiamo salutati con un momento di festa, ricordandoli così:
Per noi potervi conoscere e incontrare è stata un’esperienza preziosa. La vostra cortesia, i vostri silenzi, la vostra pazienza e i vostri sorrisi saranno ancora nostri compagni di viaggio. Grazie per averci mostrato una fede salda e tenace. Vi auguriamo un futuro gioioso e una piena realizzazione della vostra famiglia”.
Kali e Adama, esprimendo la loro gratitudine, hanno continuato a ripetere con insistenza “Grazie! Grazie! Grazie!” e ci hanno lasciato nella certezza che il loro non era un addio, ma un arrivederci.

Michele Brescianini

Casa Delbrel
housing sociale
richiedenti asilo
Tutte le News

Parliamo di Casa Delbrel, housing sociale, richiedenti asilo anche qui

I racconti dei volontari, le testimonianze, gli aggiornamenti dai progetti in corso e tutte le iniziative legate al territorio.