Storie dal Libano / Naseem

Storie dal Libano / Naseem

Naseem (nome di fantasia) ha un lavoro, ma è sottopagato. Sua moglie non riesce a lavorare per problemi di salute. Lo stipendio di Naseem non basta per le spese di affitto in una casa ampia e accogliente, perciò la famiglia è stata costretta a trasferirsi in un’abitazione molto più piccola, che davvero non basta ad accoglierli tutti. In questa situazione di grande difficoltà, Naseem deve affrontare da solo anche le spese per le cure mediche della moglie e per l’istruzione dei suoi due figli: in Libano, infatti, non esiste un welfare capace di contribuire alle spese sanitarie, spesso costose rispetto ai salari medi, né alle spese scolastiche per garantire ai figli un’istruzione di buon livello presso la scuola superiore gestita dalle Suore Carmelitane.

Grazie al contributo di chi ha deciso di aderire al sostegno a distanza, Punto Missione Onlus può aiutare questa famiglia ad affrontare le spese prioritarie: in accordo con i genitori, i finanziamenti vengono destinati a beni di prima necessità, per coprire parte dei debiti scolastici e per il pagamento dell’affitto, con l’importante obiettivo di trovare una situazione abitativa più dignitosa per Naseem e la sua famiglia.

Vuoi aiutare anche tu una famiglia? Aderisci al Sostegno a distanza di Punto Missione Onlus! Clicca qui per maggiori informazioni.

Beirut – Libano 2016
Ph: ©Cristian Gennari